Seleziona una pagina

Difese immunitarie nei bambini

Perché si indeboliscono le nostre difese immunitarie? Ci sono molte cause che possono spiegare l’ indebolimento del sistema immunitario, per questo è importante individuare il prima possibile se le nostre difese e quelle dei nostri bambini sono basse. Come si può rafforzare il sistema immunitario?

Quando parliamo di difese immunitarie, ci riferiamo sempre alla capacità del corpo di difendersi dall’attacco di microorganismi patogeni come virus e batteri; e questa è una delle preoccupazioni maggiori che hanno i genitori nei confronti dei loro bambini. Non sempre prestiamo la dovuta attenzione ai segnali inviati dai bambini o, semplicemente, la debolezza del sistema immunitario non si riconosce ad occhio nudo. Se questi segnali vengono trascurati, il bambino diventa sempre più vulnerabile alle infezioni.

Indebolimento del sistema immunitario: Cause

Le cause di un sistema immunitario indebolito possono essere molteplici. A volte si possono avere basse difese a causa di fattori ambientali sfavorevoli, come il cambiamento delle stagioni, il freddo, l’umidità o l’eccessiva esposizione ai raggi solari. Ma ci sono altri fattori che lo influenzano: ad esempio l’uso incontrollato di antibiotici e una dieta povera di frutta e verdura ma ricca di cibi raffinati e grassi saturi. In questi casi, l’obiettivo principale dovrebbe essere quello di fornire all’organismo, tra l’altro in crescita, i nutrienti necessari per rafforzare il sistema immunitario.

Indebolimento del sistema immunitario: i sintomi

I sintomi delle basse difese sono molteplici: maggiore affaticamento, vampate di calore, mancanza di voglia di giocare, così come altre manifestazioni sintomatiche, come la perdita dei capelli e persino la comparsa di sintomi influenzali. Questi sintomi, oltre a rilevare che qualcosa non va nell’organismo, possono anche influenzare la crescita.

 

Indebolimento del sistema immunitario: come rafforzarlo?
Come attivare le nostre difese immunitarie

 

In primo luogo è fondamentale introdurre nella dieta fermenti lattici e probiotici così come la vitamina C e gli omega 3. La salute intestinale è fondamentale per mantenere un sistema immunitario in salute, quindi è importante dare al bambino cibi come yogurt, latte e formaggio. Lo stesso vale per gli acidi grassi Omega 3, presenti nei pesci come il salmone, olio di pesce, noci, soia, uova, semi di lino, con proprietà salutari perfette per le difese basse.

La vitamina C, tra le altre proprietà, agisce per aumentare le difese immunitarie: ecco perché in una dieta equilibrata non devono mai mancare frutta e verdura di stagione, in particolare agrumi.

Per capire davvero come rafforzare il sistema immunitario è necessario liberarsi dalla convinzione che la causa della malattia sono solo virus o batteri. Se il sistema immunitario funziona bene, la maggior parte degli agenti patogeni sono di fatto non pericolosi.

La nostra medicina è fuorviante tra l’altro, perchè tende a trattare ogni disturbo con l’uso di farmaci, senza pensare alla causa che l’ha scatenato.

La “teoria dei germi” gioca ancora un ruolo importante. Secondo la teoria dei germi molte malattie sono causate da batteri o virus, e si devono combattere con l’utilizzo dei farmaci; questo riduce tutto a una sorta di destino: se contraggo l’infezione mi ammalo altrimenti no.
Questo modo di pensare è un vicolo cieco e uno dei più grandi errori della nostra medicina odierna. Mentre batteri e virus sono coinvolti in molte malattie, la causa è da qualche altra parte: in un sistema immunitario indebolito.

Gli scienziati e gli esperti hanno da tempo reso noto che nel nostro corpo, soprattutto nell’intestino, esistono chili di batteri. Questi batteri ci aiutano in compiti come la digestione, in alcuni casi possono innescare la malattia – ma non sono la causa vera e propria.

Vi siete mai chiesti perché tutti i medici e gli inferimieri non sono continuamente ammalati? Eppure stanno a stretto contatto con persone infettate da virus e batteri.

La chiave è il nostro sistema immunitario. Se il vostro sistema immunitario è ben attivo, le infezioni sia virali che batteriche, non hanno nessuna possibilità.

Il corpo combatte il patogeno da solo e la malattia non si sviluppa. A questo punto si resiste anche al raffreddore e all’influenza. La cosa bella è che possiamo fare molto per migliorare il nostro sistema immunitario e per tenerci in buona salute. Noi non siamo impotenti e fatalmente soggetti agli agenti patogeni.
Il sistema immunitario è una struttura complessa e composta da strutture diverse. Un sistema immunitario indebolito può dipendere dal nostro stile di vita, ma è favorito anche da varie malattie.
Il nostro sistema immunitario: un complesso meccanismo di protezione
Il sistema immunitario umano è la difesa da molte sostanze nocive che l’organismo riconosce come estranee (= antigeni).

Questo meccanismo di difesa si basa su una combinazione di protezioni come:
– Enzimi

– La pelle (barriera meccanica)

– Acidi (ad esempio, nello stomaco),

– La regolazione del pH,
– Cilia (per esempio nelle vie respiratorie), così come
– Le varie secrezioni ed escrezioni (per esempio, saliva, acido urico o sudore).

La risposta immunitaria specifica risiede negli anticorpi.
La maggior parte del sistema immunitario è nell’intestino, in particolare nella mucosa intestinale e nella flora batterica che la riveste. I microrganismi residenti assicurano che gli agenti patogeni non si diffondano. Tuttavia, un indebolimento del sistema immunitario può facilmente far penetrare nel corpo batteri, virus o altre sostanze nocive e questo attacco causa la malattia. Le infezioni ricorrenti come influenza, infezioni della vescica, piaghe da herpes e altre infezioni sono le cause di un sistema immunitario indebolito.

 

Alcune malattie fungine (ad esempio, un’infezione da Candida albicans)  possono portare all’immunodeficienza.

Anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale: chi si nutre principalmente di fast food o cibi preconfezionati non fa del bene al proprio sistema immunitario. Oltre ad un’alimentazione sana e corretta, come abbiamo già sottolineato, è importante anche fare esercizio fisico regolarmente, stare all’aria aperta e in un ambiente poco inquinato.

Alcuni farmaci possono abbassare le difese immunitarie, e tra questi ricordiamo cortisonici e chemioterapici. Anche la depressione e la privazione di sonno possono agire sul sistema immunitario negativamente.

 

Un sistema immunitario forte è fondamentale per il nostro benessere. Con un sistema immunitario forte riusciamo ad evitare la maggior parte delle malattie e dei disturbi che attraversano il nostro cammino. Se il nostro sistema immunitario,per qualche ragione, è debole, siamo molto vulnerabili.

La medicina olistica ritiene che le malattie non siano causate da virus e batteri, ma siano dovute ad un sistema immunitario indebolito. Un sistema immunitario debole, tuttavia, può essere sempre rafforzato.

Sistema immunitario dei bambini

Ecco alcuni consigli nutrizionali per rafforzare il sistema immunitario dei bambini e degli adulti:

I bambini sono i più sensibili agli effetti negativi della stagione fredda, perché il loro sistema immunitario è immaturo: mentre un adulto prende da due a quattro raffreddori all’anno, nel caso dei più piccoli si può arrivare fino a dieci episodi all’anno.

Con una dieta equilibrata e una giusta integrazione, si può contribuire a rafforzare il sistema immunitario.

Nei neonati il ​​modo migliore per rafforzare le difese è attraverso il latte materno perché la sua composizione, di grande complessità, fornisce tutti gli elementi di cui il bambino ha bisogno per la corretta crescita e per prevenire l’insorgere delle malattie, non solo mentre viene allattato, ma molti anni dopo lo svezzamento.

In tutti i bambini si raccomanda di eliminare il cibo spazzatura e condurre una dieta ricca di verdure e ortaggi, cereali, pesce o carne. Altra cosa fondamentale sono il consumo di frutta ad alto contenuto di vitamine A, C ed E ed una corretta idratazione.
Con l’arrivo della stagione invernale il nostro corpo deve affrontare sempre più avversità: le temperature in calo, la pioggia, un aumento dello stress dato da una vita più sedentaria o una cattiva alimentazione. Se la nostra dieta è carente di qualche vitamina o minerale, avremo delle difese insufficienti, d’altra parte, se è equilibrata e completa, il nostro corpo sarà forte e in forma.

La soluzione non può essere più semplice, bisogna seguire la dieta mediterranea, ridurre il consumo di carni rosse e derivati ​​preferendo pesce, legumi, verdure e frutta.

 

Questi sono solo alcuni degli alimenti che vi aiuteranno a rafforzare le difese immunitarie:
Consumare cinque porzioni di frutta e verdura al giorno assicurerà al bambino sia un alto contenuto di vitamine e minerali che un pieno di antiossidanti, che lo renderanno più resistente alle infezioni e proteggono le cellule immunitarie dai danni causati dai radicali liberi.

 

Minerali

Lo zinco, manganese e rame sono i principali minerali che migliorano il funzionamento del sistema immunitario. Il primo si trova nei cereali integrali e in frutti di mare. Gli altri due, nelle noci e nei legumi.
Vitamine

Specialmente A, B, C ed E per mantenere in buone condizioni le cellule, proteggendole così da virus e inquinanti ambientali.
Agrumi

Appartengono a questa categoria: mandarino, limone, lime e pompelmo, tutta frutta ricca di vitamina C. Questo micronutriente ha la capacità di migliorare il sistema immunitario di grandi e piccini, aiutando a prevenire raffreddori, avere un recupero più veloce e sollievo dai sintomi del raffreddore.
Miele

Sin dai tempi antichi il miele è stato utilizzato come rimedio per alleviare la tosse e mal di gola, perché contiene sostanze con potere battericida e antisettico.
Aglio

L’aglio è un antibiotico naturale che vanta proprietà antibatteriche e antivirali, il cui consumo serve da scudo contro le infezioni. Aumenta le difese del corpo, migliorando la nostra risposta a virus e batteri. Lo svantaggio è che, secondo gli esperti, bisognerebbe consumare circa nove spicchi di aglio al giorno per ottenere un’efficacia antiobiotica.
Cipolla

La cipolla è il miglior rimedio naturale contro le infezioni respiratorie, soprattutto nei casi di faringite, laringite e infezioni polmonari. Viene generalmente consumata cotta per alleviare i problemi respiratori come la congestione nei bronchi, e cruda per alleviare la tosse grassa.
Yogurt

Un’altra soluzione molto efficace per aiutare le nostre difese sono i lattobacilli e bifidobatteri contenuti nello yogurt (Lactobacillus bulgaricus e Streptococcus thermophylus, Lactobacillus casei), tutti con valore probiotico, che significa “per la vita”. La loro funzione si concentra nell’intestino e contribuisce a rafforzare le difese immunitarie, per cui sono forti alleati nella prevenzione di raffreddori e influenza.
Cibi rossi

Il colore del pomodoro, peperone, barbabietole, uva spina, fragole, ciliegie e altri frutti rossi contengono il beta carotene, precursore della vitamina A.

 

Funghi

Alcune varietà di funghi sono benefiche per la salute, agendo sul sistema immunitario, consentendogli di sconfiggere la malattia.  Ricerche hanno mostrato che possiedono proprietà antimicrobiche e antivirali.
Alimenti ricchi di energia

Per adattarci a temperature più basse, possiamo consumare cibi energetici, caldi e rilassare il corpo. Nel caso di ortaggi è bene consumare rapa, ravanello, barbabietola e carota, oltre a noci, frutta secca, semi e legumi.
Liquidi

Un adeguato apporto, quasi due litri, aiuta a sciogliere il muco e mantiene idratata la mucosa respiratoria proteggendo i bambini dalle infezioni.

 

Tutti quei virus che sono in agguato per infettare i nostri figli in inverno hanno un nemico: e il loro peggior nemico è il nostro corpo e le sue difese naturali.

 

.

Share This